Skip to content Skip to footer

La Diocesi di Piacenza esiste ab antiquo, le sue origini risalgono all’epoca del martirio di Sant’Antonino e del primo vescovo San Vittore (IV sec.) e ha conosciuto nel corso del tempo numerose variazioni territoriali: comprendeva infatti anticamente anche il Cremasco, l’Oltrepò pavese fino a Casteggio, ecc. Comprende ancora, oltre al piacentino, vaste zone del Parmense e nel 1989 vi è stata unita la Diocesi di Bobbio, il cui archivio è comunque rimasto autonomo nell’originaria sede di conservazione (per la consultazione rivolgersi al personale della sede di Piacenza).

Un primo riordino sistematico dell’archivio diocesano risale alla metà dell’Ottocento, come attesta un inventario del 1859 in cui sono indicate le filze dei fondi e i volumi esistenti nella cancelleria vescovile a quella data. Il materiale fu in seguito ricollocato a più riprese da vari responsabili dell’archivio. Un foglio sciolto dattiloscritto senza riferimenti cronologici (ma databile verso gli anni venti del secolo scorso) riporta un elenco delle serie corrispondente a quelle dell’inventario del 1859, con l’aggiunta di nuove, una nota in calce al foglio, inoltre, specifica che molte cartelle danneggiate risultavano ‘da sostituire, alcuni volumi da restaurare, le pergamene da riordinare’. Tra i documenti di maggiore interesse storico, vi sono atti di curia, atti e corrispondenza dei vescovi, visite pastorali e vicariali, cause particolari, documenti patrimoniali, pergamene e altro (dal 1300 al 2000). Sono da considerare parte integrante del corpo documentario dodici tomi a stampa di ‘Decreti e avvisi delle autorità civili e militari’ dal 1570 al 1816. Inoltre sono presenti 84 cassette in legno provenienti dalla Mensa vescovile.

CittàPiacenza e BobbioIndirizzoVia F. Torta, 8 -Piacenza // Piazza Duomo, 5 - Bobbio (PC)Telefono+ (39) 0523 325698E-Mailarchiviodiocesano@curia.pc.itInformazioni utiliPer la consultazione presso la sede di Bobbio fare riferimento a tel. e mail soprastantiShare

Andar per Valli e Cupole